C Silver: referto giallo a Boffalora

Doria Boffalora – MIA Groane 77-67

Parziali 19-21, 40-35, 59-53

Doria Boffalora
Laterza 18, Viganò 15, De Franco 12, Banfi 10, Roppo 7, Varliero 6, Scrocco 6, Cagner 3, Carnevale ne, Ragazzoni ne, D’ Agostino ne, Fusarpoli ne.
All. Pastorello

MIA Groane
Sampietro, Visini 8, Angeretti ne, Novati 15, Losa 2, Del Pero 13, Casadio 2, Bergna 15, Bartesaghi 4, Meroni, Mantelli 8
All. Bocciarelli

Trasferta indigesta a Boffalora sopra Ticino per la MIA, iniziata nel peggiore dei modi già ancora prima dell’inizio. Filippo Brambilla si presenta al ritrovo prepartita portando a compagni e staff tecnico la notizia che nessuno voleva sentire: stagione finita dopo l’infortunio al ginocchio di settimana scorsa. Perdita importante, per una squadra che fa del gruppo la sua forza, e quindi non ha molto senso parlare dell’incontro.
Undicesima di campionato giocata da parte dei ragazzi di Corrado Bocciarelli con la faccia giusta, provandoci dal primo all’ultimo secondo, ma invano. Hanno sicuramente pesato la settimana trascorsa con tutti gli allenamenti dove non si è mai raggiunto il numero minimo per lavorare al meglio, e quindi di riflesso le scarse rotazioni sugli esterni.
Nonostante tutto, Groane parte forte sul 12-2 e cerca di indirizzare subito l’incontro sui suoi binari. Boffalora inizia però a prendere le misure agli ospiti e ricuce chiudendo la prima frazione sotto di due punti. Nella seconda frazione prosegue la sua marcia a suon di triple, mettendo a segno addirittura 40 punti prima della sirena e sorpassando Lentate.
Dopo l’intervallo il divario si acuisce, e la MIA nonostante i continui sforzi non riesce ad agganciare i padroni di casa: punteggio forse troppo aspro nel finale, ma poco conta.
Il pensiero di tutti è già a quel compagno che, zoppicando, è venuto di persona a dare la brutta notizia a tutti e ha sostenuto la sua squadra in trasferta.
Adesso la palla passa a staff tecnico e società, che stanno già lavorando intensamente per rivolgersi al mercato con le idee chiare. Unico obiettivo: riempire lo spazio lasciato libero suo malgrado da Brambilla.
Ma soprattutto..in bocca al lupo Picci: ti aspettiamo in palestra prima possibile!!!